fbpx

Quando vuoi avere materiali diversi e identiche finiture

Quando vuoi avere materiali diversi e identiche finiture

Nella gamma Internorm la combinabilità di effetti e finiture per una casa sempre al top.  Sempre grande attenzione in Internorm viene data alla combinabilità delle diverse finiture nei diversi materiali.

Il motivo è dare la possibilità a chi sceglie una finestra in PVC in una stanza la possibilità di averla in legno alluminio in un’altra con lo stesso effetto cromatico del rivestimento interno del PVC rispetto al legno.

La gamma Internorm offre, infatti, finestre sia in PVC che in legno alluminio, e questo consente proprio di scegliere il materiale più adatto al tipo di ambiente in cui viene installata la finestre.

Facciamo un esempio: per la finestra della cucina o del bagno, che sono ambienti in cui il taso di umidità può essere anche elevato, nonostante le finestre in legno alluminio di Internorm siano ben resistenti all’umidità, si può preferire una finestra in PVC, che, volendo, si può lavare tutti i giorni con grande facilità e senza farsi il minimo problema.

Diversamente, in camera da letto o in sala si può preferire l’eleganza e il calore del legno, che possiede un fascino inimitabile.

Scelte diverse di materiale che potrebbero creare qualche problema se si desidera un’omogeneità nelle finiture, un abbinamento tra l’effetto legno che si può avere sul lato interno della finestra in PVC e il legno vero e proprio disponibile sui modelli in legno alluminio.

Ebbene, nella gamma Internorm questo aspetto è stato particolarmente curato, potendo optare per soluzioni perfettamente combinabili, che rendono la casa omogenea sul piano delle finiture dei serramenti pur avendo la chance di scegliere il materiale a seconda delle caratteristiche del singolo ambiente.

Potremo quindi installare non solo modelli diversi, come un bellissimo scorrevole HS330 in sala, o una finestra fissa Panorama HX300, entrambe in legno alluminio, ma anche una bella porta finestra a battente modello KF410 in PVC in cucina, dove desideriamo un serramento sempre splendente nonostante la stanza acceda al giardino e sia particolarmente frequentata dai bambini, dal cane e, quando si cucinano i cavolfiori l’atmosfera viene pervasa da forti esalazioni e l’umidità si appoggia alla facciata interna del serramento.

Per i vetri, poco male, una goccia di sapone, un po’ d’acqua e l’unto va via. Per il telaio ancora meno preoccupazioni, dato che il PVC è perfettamente lavabile e l’effetto legno può essere passato dallo straccio con detergente e acqua anche tutti i giorni.

Così viviamo la casa e lei è sempre nuova, sempre perfettamente pulita.

Anche i bambini possono sporcare, con i loro giochi, quando cade loro il gelato e quando, dopo aver giocato con la cioccolata, si puliscono le mani sopra l’infisso.

E’ un momento bello se viene vissuto con tranquillità, grazie alla facilità con cui possiamo ripulire il PVC. E possiamo sorridere, magari in modo un po’ forzato, ma, di fatto, non è accaduto nulla di grave.

Tutto questo è possibile non solo tra le finestre, ma anche tra finestre e portoncini, poiché la gamma Internorm offre, oltre alle finestre, una vasta gamma di portoncini d’ingresso che hanno anch’essi ottime doti isolanti, oltre che di sicurezza, e soprattutto offrono finiture lignee o in PVC combinabili con le finiture delle finestre.

In questo modo la nostra casa può trovare nei serramenti un abito ben definito ed elegante, che contribuisce a valorizzarla esteticamente e a mantenerla bella nel tempo.