fbpx

Finestre di qualità a Milano nel flagship store Internorm

Finestre di qualità a Milano nel flagship store Internorm

Finestre a Milano in una showroom di alto livello: il flagship store Internorm di via Donatello.

A Milano le finestre Internorm hanno una sede di grande appeal. Ne abbiamo parlato con Carlo Rondanini, uno dei titolari dell’azienda Porta Romana e del nuovo flagship store Internorm di Milano, aperto nel febbraio 2020.

Carlo Rondanini è un uomo giovane, ma maturo, di grande esperienza imprenditoriale tramandata dal padre.

finestre di qualità a Milano Carlo Rondanini Porta Romana
Carlo Rondanini

Nel nostro incontro si confessa letteralmente, raccontando la sua storia imprenditoriale, iniziata con l’impresa che aveva creato suo padre.

La falegnameria di Luigi Rondanini realizzava serramenti in legno soprattutto per cantieristica, ed ebbe un ulteriore sviluppo con l’arrivo di Carlo e del fratello Marco.

La crisi degli anni 2008/2009, che aveva colpito particolarmente la cantieristica, spinse Carlo e Marco a virare verso il privato, facendo tesoro dell’importante esperienza tecnica accumulata con i professionisti e sui cantieri.

In questa virata l’azienda decise di cambiare i prodotti, spostandosi verso l’alto di gamma e il mercato di una capitale europea come Milano, aprendo il primo negozio di Porta Romana nel 2016.

Qui i Rondanini comprendono l’importanza di appoggiarsi a grandi brand nell’immagine dell’attività e del punto vendita, preparandosi così all’apertura del flagship store Internorm di via Donatello 21.finestre di qualità a Milano

Nonostante appena aperto il flagship store sia scoppiata la pandemia, loro hanno tenuto la barra dritta, hanno operato in clima di lockdown con tutte le attenzioni e i protocolli necessari, e sono stati ripagati.

La mossa vincente è stata presentarsi con il brand Internorm, che paga moltissimo. Rondanini si sofferma molto sul fatto di aver compreso da molto tempo quanto sia importante presentarsi con una grande insegna industriale, come ormai la stessa trasformazione dei canali di vendita in atto da vent’anni dimostra.

Il vantaggio è nell’immagine, che si aggiunge al beneficio di lavorare con un’azienda altamente organizzata, ideale per lavorare al meglio con gli studi professionali, che sono oggi il 50% dei clienti dei 4 negozi tra Milano e Busto Arsizio.

Certamente il mercato milanese, soprattutto nell’area C, il centro della città, si presta particolarmente all’offerta Internorm, anche perché il target è piuttosto elevato e rappresenta l’archetipo del cliente Internorm, che comprende e apprezza la qualità del prodotto.

La scommessa in clima di pandemia, quindi, ha pagato.

La forza della famiglia Rondanini è di avere anche dei promotori che visitano i progettisti e presentano il prodotto con una grande preparazione tecnica. Un lavoro, questo, che sta dando molti risultati.

Anche le posizioni dei negozi all’interno di Milano sono state studiate con grande attenzione.

La scelta, infatti, è avvenuta considerando tutti gli aspetti logistici, demografici e di copertura del territorio che devono ispirare la localizzazione di punti vendita.

Ogni punto vendita è specializzato prevalentemente su alcuni prodotti, onde offrire sempre il massimo della capacità dimostrativa ed espositiva dell’azienda.fienstre di qualità a Milano Carlo Rondanini Porta Romana

I consulenti commerciali all’interno dei punti vendita sono anch’essi specializzati su alcune gamme di prodotto, per cui ogni cliente viene direzionato sul tecnico-commerciale più esperto al fine di dare la consulenza più professionale.

Anche dal punto di vista della posa in opera, l’azienda si è strutturata in modo particolarmente qualitativo, appoggiandosi ad alcune squadre preparate in collaborazione con Internorm in grado di operare in standard di posa qualificata.

L’azienda opera in ogni aspetto dell’attività con la massima attenzione e organizzazione, anche nello smaltimento delle finestre da sostituire, ad esempio, che a Milano richiede una struttura operativa dedicata.

Il 2020, nonostante la pandemia, è stato un anno molto importante per l’azienda, che nei diversi punti vendita ha avuto una crescita del 15% rispetto al 2019. Trend che viene mantenuto nel 2021 e che non accenna ad abbassarsi.

Segno che chi crede nella qualità, nell’organizzazione e nel valore aggiunto che può dare un grande brand ottiene risultati lusinghieri anche in momenti in cui il mercato è meno vivace.