Finestre e serramenti in PVC, PVC/Alluminio e Legno/Alluminio

Tipologie di Finestra

finestre legno alluminio Internorm

La finestra a battente

L’apertura a battente è quella con cui viene realizzata la maggior parte delle finestre.

Le più comuni finestre a battente, sia la finestra ad anta singola, sia la finestra a due ante, hanno un’indubbia praticità e sono particolarmente indicate per finestre di normale dimensione, come anche per porte finestre, purché le ante non superino larghezze di 70/80 cm. Per larghezze superiori, il movimento delle ante è in genere piuttosto scomodo, per cui, sono più indicate le finestre scorrevoli.

Tutti i modelli Internorm, a parte quelli specificamente scorrevoli, sono realizzabili ad una o più ante e tutti hanno la possibilità di apertura a battente o ad anta ribalta, quest’ultima per poter arieggiare l’ambiente senza aprire completamente la finestra.

La finestra ad anta singola

La finestra a battente può avere una sola anta oppure più ante. La soluzione ad un’anta è quella più moderna e, al tempo stesso, più vantaggiosa sia sotto il profilo dell’isolamento che della vista verso l’esterno. E se una finestra Internorm isola efficacemente anche se ha più ante, resta indubbio il vantaggio per la finestra ad anta singola nell’offrire una vetrata ininterrotta e, quindi, una vista dell’esterno migliore.

Finestra-ad-anta-singola
Finestra-a-2-ante

La finestra a 2 ante

La finestra a 2 ante spesso è una scelta obbligata nelle ristrutturazioni, dove ci sono vincoli storici o estetici che la richiedono. C’è da considerare che, essendo a 2 ante, difficilmente queste hanno larghezze scomode e quindi la finestra a 2 ante offre una migliore maneggevolezza nell’apertura e un minor ingombro a finestra aperta. Inoltre si può scegliere di aprire una sola anta, sia con apertura a battente che a con l’apertura a vasistas, grazie al meccanismo ad anta ribalta di serie su tutte le finestre Internorm.