fbpx

Finestre innovative in mostra: grande successo di KF520

Finestre innovative in mostra: grande successo di KF520

Finestre innovative hanno sempre grande attenzione in una manifestazione di settore come il Klimahouse: quest’anno il protagonista è stato KF520.

Finestre innovative Internorm ne ha presentate in tante manifestazioni.

Non è un caso che nell’era moderna dei serramenti molte novità le ha introdotte l’azienda austriaca che, proprio grazie a questo dinamismo e a una costante tensione all’evoluzione della tecnica, ha conquistato il ruolo di leader europeo del settore costruendo una organizzazione presente stabilmente in 21 paesi europei e ormai con una attività avviata anche in altri continenti, in particolare negli Sati Uniti, in Asia e nei Paesi Arabi.

Il ruolo di leader europeo conquistato grazie innanzitutto ad una leadership tecnologica, si vede tutto anche nell’ultima novità presentata in anteprima europea al Klimahouse di Bolzano: il KF520.finestre innovative al klimahouse bolzano

Il clima che ha avvolto la presentazione dell’ultima tra le finestre innovative di Internorm è stato decisamente coinvolgente. Molti visitatori si sono avvicinati con grande interesse al modello esposto che mostrava con grande evidenza le sue caratteristiche più sorprendenti: in particolare la pulizia delle forme con la cornice esterna priva di qualsiasi accenno al battente della finestra, come se si trattasse di un vetro fisso e la parte interna dove battente e telaio si accoppiano con la massima complanarità.

Oltre alle caratteristiche di design che abbiamo citato, quello che fa di KF520 una tra le più interessanti tra le finestre innovative presenti sul mercato è certamente la nuova ferramenta I-tec Secure, che è stata ammirata nella sua totale assenza di sporgenze metalliche rendendo la finestra quasi un oggetto d’arte, poiché privo di quegli elementi meccanici che agli occhi di un purista delle linee e del design sporcano la perfezione dei materiali e degli accoppiamenti.

Grande l’affluenza di progettisti e di altri addetti ai lavori dell’edilizia, sempre più attenti ai requisiti tecnologici come la classe di sicurezza anti-effrazione, piuttosto che la trasmittanza termica, ma anche molto sensibili ad altri contenti tecnologici dei modelli Internorm, tra cui la VMC integrata nel serramento e le sue grandi prestazioni o l’I-tec Oscuramento e le condizioni di comfort che realizza negli ambienti.

Non solo progettisti e imprenditori edili hanno affollato lo stand Internorm. Molto attratti dalle novità sono stati anche i progettisti di domani, studenti delle più vicine facoltà di ingegneria e futuri geometri che si sono rivelati subito un pubblico fortemente interessato alle novità.

In questo infatti i giovani sono quasi un indicatore di innovazione, perché sono alla ricerca di tecnologie rivoluzionarie, probabilmente perché meno legati ad una conoscenza del prodotto tradizionale. I giovani sentono l’innovazione, ne vengono attratti perché trovano in essa il mondo che li attende, qualcosa che anticipa quello che sarà il loro mondo, quello in cui saranno loro a dettare le regole.

finestre innovative al Klimahouse di Bolzano

Molti i modelli presenti, oltre al KF520. Grande interesse hanno riscosso le porte alzanti scorrevoli HS330 e KS430, che hanno sempre un impatto estetico di valore assoluto.

Indubbio che anche quest’anno Klimahouse Bolzano ha permesso ad Internorm di avvicinarsi a quell’utenza tecnica che non solo è sensibile alle prestazioni dei serramenti, ma che cerca nuovi modelli in grado di far emergere la componente tecnica di costruzioni moderne che sempre di più vengono valorizzate da serramenti in grado di alzare l’asticella nella sfida alla realizzazione di condizioni abitative in grado di massimizzare il comfort, il benessere e la salute delle persone.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Puoi utilizzare questi codici HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>