Finestre e serramenti in PVC, PVC/Alluminio e Legno/Alluminio

Finestre a Roma per ridurre il rumore

Finestre a Roma per ridurre il rumore

Il problema dell’inquinamento acustico nelle grandi città: vediamo come può essere risolto con le finestre Internorm a Roma.

A Roma l’inquinamento da rumore ha raggiunto livelli di particolare gravità, dovuti alla creazione di grandi arterie di traffico negli ultimi decenni che, se hanno migliorato in qualche modo la circolazione delle auto in una delle più grandi aree urbane d’Europa, hanno però fatto pagare una contropartita pesante sul piano della vivibilità.

I livelli di rumore a Roma

Una ricerca effettuata da Legambiente nel 2014 ha evidenziato il superamento dei decibel di legge anche in zone intorno ad ospedali, dovuto sia alla movida a cielo aperto, sia alle grandi arterie stradali. A luglio, sulla via Portuense, di fronte all’European Hospital, sono stati registrati ben 77,3 dB contro i 50 dB diurni e i 40 dB notturni previsti dalla legge. Sempre a Roma, a Campo dei Fiori, di sabato alle 00:45, si è arrivati a misurare ben 75 dB contro il limite previsto di 55 dB. Ricordiamo sempre che i decibel vengono misurati su una scala logaritmica, per cui un aumento di 5 dB significa approssimativamente una moltiplicazione del rumore per 3 volte e aumentare di 10 dB significa approssimativamente moltiplicare il livello del rumore per 10 volte!

I danni da rumore

Molti sono i danni da rumore alla salute delle persone, sia di tipo fisico che psicologico. Non si tratta solo di disturbi del sonno, i più comuni per chi deve riposare nei luoghi esposti al rumore, ma anche disturbi psicologici e stress, che possono sfociare in gravi malattie cardiache.

Certamente la difficoltà di prendere sonno è il problema più grave, legato al rumore nelle ore notturne.

Soprattutto nei quartieri ricchi di vita notturna e di locali pubblici aperti fino a tardi, che a Roma rappresentano accanto al traffico la causa di rumore più frequente, la difficoltà di prendere sonno è molto sentita, come è molto facile svegliarsi durante la notte. Oltre alle difficoltà immediate, il problema si acuisce il giorno dopo, quando la stanchezza emerge soprattutto nella seconda parte della giornata e causa cattivo umore, con conseguenze nei rapporti sociali delle persone colpite. Gli effetti a lungo termine del sonno difficile possono diventare molto preoccupanti, incidendo sulla pressione sanguigna e sullo stato di stress, oltre che su cambiamenti ormonali e sul sistema immunitario.

Il rumore, quindi, è un problema importante nella vita delle persone, anche se spesso sottovalutato rispetto ad altre forme di inquinamento ambientale.

Cosa fare contro il rumore a Roma

Soprattutto in una città come Roma, dove sono molto presenti i locali notturni e il traffico di auto e di persone raggiunge livelli estremi, il problema del rumore deve essere affrontato attentamente in una edilizia volta a migliorare il comfort all’interno delle abitazioni, dove non c’è solo l’esigenza di riposo e di sonno tipica delle ore notturne, ma occorre anche un efficace isolamento diurno, visto l’utilizzo dell’ambiente domestico sempre più anche per lavoro con maggiori esigenze di concentrazione e di benessere psichico.

Finestre a Roma per ridurre il rumore

Fondamentale nelle costruzioni è il ruolo delle finestre nella riduzione del rumore all’interno delle abitazioni, sia in ambito di ristrutturazione che di nuova costruzione.

Se è vero però che in una nuova costruzione tutto l’involucro esterno può essere progettato per questo scopo e quindi è la combinazione tra superfici murarie e involucro trasparente a creare i migliori presupposti per l’isolamento acustico, in caso di ristrutturazione le finestre ricoprono il ruolo principale, grazie alla grande differenza tra i valori di isolamento di finestre anche di soli 15/20 anni fa a quelli delle migliori finestre di oggi.

Le finestre ad alto isolamento acustico a Roma

In questo quadro è stata molto importante l’attività che il flagship store Internorm di Roma ha svolto nel 2015 in tema di sviluppo nell’applicazione di finestre a Roma ad alto isolamento acustico.

In diverse realizzazioni, i tecnici Internorm hanno collaborato con progettisti e imprese nella scelta di soluzioni sia di telaio che di vetraggio particolarmente mirate ad aumentare la silenziosità degli ambienti abitativi, nonché di studio e di lavoro.

La gamma Internorm offre diverse soluzioni in questo ambito, che vanno individuate con personale specializzato in grado di misurare correttamente le esigenze di riduzione del rumore e scegliere i modelli più adeguati per rispondere alle normative e realizzare ambienti abitativi che raggiungano livelli di comfort acustico anche molto superiori a quelli prescritti dalla legge.

L’HV350, ad esempio, modello in legno/alluminio, consente un isolamento acustico, con opportuno vetraggio, nell’ordine dei 47dB, con risultati ai vertici del mercato.

Abbattimenti di questo livello, ma anche di livelli inferiori, cambiano completamente la qualità della vita delle persone, consentendo loro di vivere in una casa silenziosa anche in luoghi particolarmente rumorosi, soprattutto dove si dispone di pareti piuttosto spesse e isolare bene le aperture può fare la differenza.

L’obiettivo di isolare acusticamente è quindi oggi più raggiungibile anche in luoghi particolarmente colpiti dall’eccessivo rumore come la nostra capitale, grazie all’esistenza di finestre specifiche, di una consulenza tecnica progettuale e di squadre di installazione coordinate dal flagship store di Roma, in via Achille Vertunni 68, e dai Partner Internorm che operano nella città e nella provincia di Roma.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Puoi utilizzare questi codici HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>