Finestre e serramenti in PVC, PVC/Alluminio e Legno/Alluminio

Due anniversari per le finestre Internorm

Due anniversari per le finestre Internorm

 

Al Klimahouse è stato presentato il nuovo marchio ideato per celebrare i due anniversari che nel 2016 ricorrono insieme.

85 anni fa nasce Internorm

Il primo è il compimento di 85 anni dell’azienda Internorm, fondata da Eduard Klinger nel 1931 a Traun, una cittadina poco distante dalla bella città di Linz, in Austria.

In un clima di fermento di molte nuove esperienze imprenditoriali, una dozzina d’anni dopo la fine della Grande Guerra che tanto aveva cambiato i destini dell’impero asburgico, Eduard Klinger iniziava un’attività artigianale di produzione di finestre che dopo diversi anni si sarebbe trasformata in una impresa industriale moderna e innovativa.

 

La qualità delle finestre Internorm nasce dalla qualità dell’azienda Internorm

Rispetto a quel lontano 1931, però, attraverso il passaggio di 3 generazioni di imprenditori, la trasformazione dell’azienda ha lasciato intatto l’elemento fondamentale, che è quello di un’azienda familiare, sia nella gestione, che nei valori.

Il rispetto per il lavoro, per le persone, per i partner commerciali e per i clienti nasce da questo elemento che permea tutta l’attività dell’azienda. Ed è questo il motore principale di una tensione costante verso la qualità totale e verso l’innovazione intesa come strumento di crescita continua del prodotto e della forza commerciale di Internorm nel mercato dei serramenti.

 

Internorm ha introdotto una serie impressionante di innovazioni nelle finestre

85 anni non sono pochi nella vita di un’azienda di serramenti, ma se scorriamo in un ideale slideshow i momenti in cui Internorm ha introdotto un’innovazione nelle finestre, vediamo come siano straordinariamente pochi.

In 85 anni un prodotto come le finestre doveva necessariamente cambiare ed evolversi. Ma è impressionante la concentrazione di innovazioni evolutive che sono state generate dal reparto progettazione di Traun.

Questo fa oggi di Internorm l’assoluto leader tecnologico del settore dei serramenti e lo si è visto allo stand del Klimahouse, con la concentrazione di soluzioni presentate per la ventilazione meccanica controllata integrata nella finestra, per l’oscuramento anch’esso integrato, per il controllo domotico delle aperture e dei dispositivi e, in particolare, per l’isolamento termico e il conseguente risparmio energetico.

 

Internorm Italia compie 25 anni

L’altro anniversario che il marchio celebrativo ricorda è il venticinquennale della presenza di Internorm in Italia.

Anche questo periodo di tempo in cui Internorm ha iniziato la propria attività in Italia, a far conoscere la qualità dei propri prodotti, a far crescere l’organizzazione distributiva e, soprattutto, ad affermare l’idea di un serramento di qualità in un mercato serramentistico inizialmente poco propenso a questo tipo di approccio produttivo, nel paese delle decine di migliaia di produttori di piccole dimensioni e dal basso contenuto tecnologico, è straordinariamente breve per il posizionamento che l’azienda ha costruito.

In 25 anni l’Italia gode della presenza di un leader tecnologico con 250 Partner estremamente selezionati sull’intero territorio, profondamente coinvolti nel programma di affermazione della qualità di prodotto e servizio che si sviluppa in tutta Europa e con un numero di flagship store o Internorm Area che quest’anno si avvicinerà alla decina. Tra questi spicca il flagship store di Roma, una delle showroom dedicate alla finestra più ricche d’Italia nella gamma espositiva. O il flagship store di Genova, collocato nel centro nevralgico della città. Sono traguardi che solo una grande forza progettuale e produttiva alle spalle consente di raggiungere e che oggi portano Internorm ad essere il marchio leader non solo nella qualità del prodotto finestra, ma anche per qualità distributiva nel nostro paese.

 

Il marchio

Il marchio celebrativo dei due anniversari Internorm è stato progettato dall’agenzia Mondicontigui di Amedeo Tomanelli di Bologna. Al progetto hanno partecipato Kasia Nowak ed Elena Sabbatelli, che hanno curato le elaborazioni grafiche dell’espressione, che dal concept è stata realizzata in diverse fasi per arrivare al risultato finale.

“Dentro questo marchio – sostiene Amedeo Tomanelli in una recente intervista – sono contenuti diversi elementi fondamentali del lavoro di Internorm e del suo modo di concepire le sue finestre.

In primis vi è il concetto di design, elemento centrale delle finestre Internorm, che vengono realizzate in 4 diversi stili, alcuni di tendenza, in grado di supportare i progetti architettonici più sofisticati. La forma dei numeri, giocata attraverso linee parallele che ne esaltano la regolarità, rimanda ad esperienze visive legate al mondo dell’arredamento e dell’architettura moderna, ai quali Internorm si riferisce costantemente nella sua progettazione.

Inoltre, su un piano metonimico, le stesse linee parallele che animano il carattere dei numeri possono ricordare le forme essenziali di un oscurante, trovando quindi un legame associativo piuttosto stretto con una tipologia di prodotto aziendale, nella quale si esprime ancora una volta il design e la tecnologia di punta dell’azienda.

Anche la stessa composizione dei numeri, volutamente dello stesso corpo per non disturbare la ricerca minimalista – prosegue Tomanelli – mira a mantenere regolarità e semplicità e a dare al marchio più forza espressiva.”

Il marchio verrà utilizzato per tutto il 2016 sulla pubblicità stampa e su alcuni elementi della depliantistica, oltre che negli eventi come, appunto, il Klimahouse.

Rappresenterà quindi, per un intero anno, un momento chiave della vita di Internorm in Austria e in Italia, due paesi che l’azienda ritiene centrali nello scacchiere della sua espansione in tutta Europa.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Puoi utilizzare questi codici HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>