Finestre e serramenti in PVC, PVC/Alluminio e Legno/Alluminio

Klimahouse 2016: ultime tecnologie Internorm

Klimahouse 2016: ultime tecnologie Internorm

Il Klimahouse 2016, a Bolzano, si ravviva con la presenza dei sistemi e delle tecniche più aggiornate nell’isolamento e nel risparmio energetico, che Internorm ha deciso di raccogliere in uno stand quest’anno ancora più importante rispetto alle edizioni passate.

Foto ambientqta realizzazioni con serramenti Internorm

La manifestazione del Klimahouse, dedicata in particolar modo alle tecnologie e ai materiali per costruzioni ad alto rendimento energetico, ha ottenuto sempre più consensi pur restando fortemente ancorata al progetto originale di una fiera destinata a far incontrare chi crede in una edilizia volta a migliorare il comfort degli ambienti e la performance energetica degli edifici.

 

Del resto Klimahouse nel corso degli anni ha voluto sempre più significare evoluzione delle costruzioni grazie ad una ricerca qualitativa e tecnologica destinata sempre più a permeare la nostra edilizia futura.

Segno che la formula Klimahouse funziona, perché interprete di un’esigenza concreta e globale, più forte di ogni resistenza tradizionalista e speculativa da crisi economica, di un’edilizia del futuro che consenta più salute, più benessere e meno emissioni. In poche parole, un’edilizia di qualità.

In questa direzione del Klimahouse 2016 Internorm è in prima linea, non solo perché è l’azienda leader nei serramenti in Europa, ma perché è da sempre l’azienda che ha creato più innovazione tecnologica nei serramenti.

Quest’anno Internorm mostra nel proprio stand al Klimahouse una gamma di innovazioni e tecnologie della finestra estremamente avanzata e completa.

Ultime tecnologie al Klimahouse 2016

KF500 finestra in PVC e PVC/alluminio con ferramenta I-tec di sicurezza

ferramenta-sicurezza-design

La finestra KF500, modello proposto in due soluzioni di materiali PVC bianco classico o PVC con guscio esterno in alluminio in tutti i colori Internorm, è un innovativo sistema di finestra a 5 camere con inserto in schiuma. Grazie alla ferramenta I-tec, completamente nascosta nel telaio, si caratterizza per un design straordinariamente minimale. Gli sporgenti nottolini di chiusura sono stati sostituiti da bocchette basculanti integrate che garantiscono la chiusura sicura del battente. In questo modo la versione standard della ferramenta è già della classe di resistenza RC2N (RC2 con vetro P4A), ai sensi di EN 1627-1630; di serie, la protezione antiscasso è certificata. Dal punto di vista estetico, KF 500 si distingue per il design non complanare. L’ampia superficie vetrata, a vantaggio di ambienti più luminosi, fa sì, al contempo, che dall’esterno non sia percepibile alcuna differenza tra elementi apribili e fissi. Parallelamente, non è previsto il fermavetro sul lato interno. Proprio la vetratura è un altro degli elementi interessati dalle innovazioni I-tec. Di serie, KF 500 monta infatti il triplo vetro LIGHT basso-emissivo (48 mm), che prevede il fissaggio ininterrotto della lastra al telaio del battente, grazie alla tecnologia brevettata FIX-O-ROUND.Tutto ciò, unitamente al triplo sistema di guarnizioni e alla canalina ISO in acciaio, permette di raggiungere valori UW fino a 0,69 W/m²K. Su richiesta, KF 500 è disponibile con sistema di ventilazione VMC I-Tec, completamente integrato nella finestra.

KF410 finestra in PVC e PVC/alluminio con ventilazione VMC I-Tec integrata

1.-I-tec-Ventilazione-VMC-integrata-585Altro modello esposto al Klimahouse 2016 è la finestra in PVC e PVC/alluminio KF 410, che offre una piacevole estetica interna, grazie alla ferramenta completamente nascosta e agli scontri di chiusura di design che permettono anche una maggiore sicurezza di base, già a partire dalla versione standard. Il modello PVC/alluminio è disponibile con guscio in alluminio in tutti i colori Internorm di serie, KF 410 è dotata di canalina ISO nero satinato e vetro LIGHT, fissato al telaio in modo continuo e ininterrotto grazie alla tecnologia FIX-O-ROUND. Il prodotto è certificato per case passive nella versione con telaio isolato (Istituto IFT di Rosenheim). La finestra può essere dotata di Ventilazione VMC I-Tec integrata nel serramento che garantisce aria costantemente fresca per tutto il locale, a vantaggio del proprio benessere. Aerare in modo incontrollato attraverso l’apertura delle finestre fa sprecare molta energia, anche se avviene per pochi minuti; grazie all’aeratore integrato dotato di scambiatore di calore si riducono al minimo le perdite di energia. Disponibile negli stili Studio, Home Pure, Home Soft, Ambiente.

HV350 doppia finestra in legno/alluminio con oscuramento I-Tec

Internorm - Sistema I-Tec oscurante con veneziana fotovoltaica - foto finestraIl Klimahouse vede esposta anche la doppia finestra in legno/alluminio HV350, che unisce l’esclusività del triplo vetro alla raffinatezza nello stile e funzionalità della veneziana integrata. Particolarmente elevate sono le prestazioni nell’ambito della protezione dal rumore esterno, grazie ad un abbattimento acustico che parte, a seconda del vetraggio, da valori minimi di 39/40 dB contro i 33/34 di una normale finestra. Con vetraggi più specifici si possono quindi raggiungere livelli di comfort acustico da primato. Assieme alla progettazione di una struttura votata ai migliori standard nell’isolamento termoacustico, la veneziana integrata offre un sistema di gestione della luce nell’ambiente perfettamente integrato nel serramento, sempre pulito e al riparo da urti, deformazioni, umidità e altri agenti esterni, che lo rendono praticamente eterno. Per il sistema oscurante si può scegliere tra veneziane, tende plissettate o duette® azionate da un motore alimentato da un pannello fotovoltaico che non necessita di collegamenti elettrici per la movimentazione del sistema oscurante. Il comando è bidirezionale a onde radio e può essere comandato sia individualmente, sia con altri oscuranti, anche attraverso il sistema SmartWindow di Internorm, tramite una app su smartphone o tablet. Ovviamente si può anche optare per un comando a motore elettrico collegato alla rete o un pratico comando manuale.

Il modello HV350 esposto al Klimahouse è stato giudicato idoneo per case passive da parte della Technische Universität di Graz (con vetro opzionale) e scelto per la realizzazione dell’edificio a basso consumo energetico, con tecniche innovative a livello impiantistico, “Rifugio Carlo Mollino”, variante al progetto Casa Capriata elaborata da Carlo Mollino nel 1951 nell’ambito del concorso Vetroflex-Domus. E’ disponibile nelle gamme di design Studio, Home Pure, Home Soft e Ambiente.

HF310 finestra in legno/alluminio

ATSoluzione molto raffinata al Klimahouse 2016: in tutti i 4 stili di design Internorm,  la finestra in legno/alluminio HF310 presenta un’estetica di alta classe grazie alla ferramenta perfettamente nascosta e agli elementi di chiusura di design. Il triplo sistema di guarnizioni perimetrali continue aumenta la tenuta, mentre il sistema di vetraggio è particolarmente robusto poiché le lastre vetro incollate al battente in legno assicurano una maggiore stabilità e resistenza alla torsione (tecnologia I-tec FIX-O-ROUND). Nella versione standard HF310 è stato giudicato idoneo per le case passive da parte della Technische Universität di Graz. Disponibile nelle gamme di design Studio, Home Pure, Home Soft e Ambiente.

KV440 doppia finestra in PVC/alluminio

KV440 Doppia Finestra in PVC-alluminio con veneziana fotovoltaica integrata- Foto ambientataAltro modello particolarmente ammirato al Klimahouse è stato la doppia finestra in PVC/alluminio KV440 è un vero e proprio sistema isolante dall’esterno. Assicura isolamento termico e  protezione dal sole e dalla vista esterna in un unico serramento, senza oneri aggiuntivi e ulteriore montaggio di sistemi oscuranti, grazie all’integrazione di serie dell’oscurante all’interno della finestra. Trattasi quindi di una innovativa doppia finestra che, nella versione Studio, si contraddistingue per l’accattivante struttura vitrea dell’anta. Con questo modello è possibile la perfetta integrazione del telaio nell’opera muraria su tre lati, grazie ad un triplo sistema di guarnizioni perimetrali continue che ne garantiscono un’elevata tenuta. Ma dove il KV440 si rivela un vero e proprio oggetto del desiderio è nella sua capacità di isolare dai rumori esterni, con abbattimenti, a seconda del vetraggio, che vanno dai 39/40 dB in su, contro i 33/34 dB di una normale finestra. Su richiesta anche con veneziane, tendine plissettate o Duette® azionate da un motore alimentato da un pannello fotovoltaico che non necessita di collegamenti elettrici per la movimentazione del sistema oscurante, comandabile anche con l’app SmartWindow da tablet e smartphone. L’innovativa doppia finestra, dall’accattivante effetto tutto vetro che ha fatto molta impressione al Klimahouse, è combinabile perfettamente con i sistemi in legno/alluminio grazie alla stessa estetica. Su richiesta con guscio in alluminio ridotto per un attacco a muro termicamente e tecnicamente ottimale. Disponibile negli stili di design Studio, Home Pure, Home Soft e Ambiente.

Anche questa edizione del Klimahouse è stata per Internorm una grande vetrina tecnologica, che ha permesso anche alla manifestazione altoatesina di mostrare il meglio della tecnologia dei serramenti su scala internazionale.

Un commento

  • Da Internorm - Risposte

    Salve, la ringraziamo per la richiesta e la giriamo all’ufficio marketing che la contatterà nei prossimi giorni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Puoi utilizzare questi codici HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>